Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per essere aggiornato sulle attività ed i servizi dello Studio e sui nuovi articoli di MenteSociale!

Privacy e Termini di Utilizzo

diventa fan

lettera D

Buongiorno, ho 29 anni, da 9 anni ho una relazione con un uomo di 8 anni più grande; nei primi due/tre anni la nostra vita insieme era un paradiso, poi i primi problemi, il cambio di tre città in pochi anni, perdita del lavoro per una denuncia falsa, la fugace apparizione di un'altra donna, alcuni problemi psichici di familiari di lui,  e tanto tanto stress.. Ora siamo riusciti a ripristinare una sorta di felicità, viviamo insieme in una casa bellissima e stiamo bene, ma da 4 anni non facciamo più l'amore. In una precedente relazione so che lui aveva sospeso volontariamente l'attività sessuale con la sua compagna nel periodo in cui i suoi genitori si stavano separando, e questo era stato motivo della loro separazione. Quando mi ha raccontato questa storia, ho chiesto come avesse fatto lui a stare senza sesso per tanto tempo, e mi ha risposto che per lui non era un problema. Non so come spiegare, la persona di cui sto parlando è sensibile, di un'intelligenza, forza e delicatezza fuori dal comune, fare l'amore con lui era davvero la cosa più bella del mondo; anche per questo non riesco a rassegnarmi a questa vita, ancora bella, ancora piena di amore, ma senza quell'unione fisica che era solo nostra. Ho provato a parlarne con lui, mi dice che ci sta male anche lui, che io non capisco quanto, ma non si smuove, non riesco a farlo reagire, sono comunque convinta che per lui non sia una rinuncia tanto grande, altrimenti reagirebbe; io invece, che ho un animo più solare, ho voglia di fare l'amore, non lo sento come un vizio, voglio solo essere me stessa, provare gioia, sentirmi viva. Ho provato a pensare di cercare una persona con cui condividere solo il sesso, poichè non ho intenzione di lasciare il mio compagno, ma nessuno degli altri uomini mi attira, forse ormai sono troppo "raffreddata", eppure quando lui mi sfiora, se sento i suoi baci fermarsi un secondo di più, mi riparte tutto; insomma, mi sento un animale dentro, a volte riesco a non pensarci, ma non più di un giorno o due, poi ricado nel pensiero di esserci persi, di come fare a ritrovarci. Potete aiutarmi? Potete dirmi come mi devo comportare con lui? Ora sto tentando di dissimulare, faccio finta che non mi pesi, e allora ogni tanto mi si avvicina, come a voler capire se lo voglio ancora; ma se mi lascio andare un attimo, lui si blocca, mi dice "domani", "ora è tardi", e poi passano mesi prima di ritrovarci due minuti da soli allo stesso modo...scusate, sto scrivendo troppo. Se riusciste a darmi un consiglio ve ne sarei davvero grata (considerate anche che lui non accetta l'idea di una terapia di coppia). Grazie (Marcella)

 

Risponde la dr.ssa Laura Catalli
lettera RCara Marcella, da quello che racconti mi sembrano ci siano buoni presupposti per fare un tentativo di ripristinare una sessualità soddisfacente in questa coppia che, nonostante gli avvenimenti plurimi accaduti durante gli ultimi anni, sia ancora in piedi. Forse la mancanza di interesse per altri uomini potrebbe essere il segnale che la tua "pancia" - ed emozioni annesse- sono concentrate in questa relazione significativa, di conseguenza non demorderei e continuerei ad investire in essa. In situazioni di impasse come quella che descrivi, appare molto utile il sostegno di una psicoterapia di coppia in quanto il professionista, avendo una specializzazione in questo e guardando da fuori la vostra problematica, può aiutarvi a comprendere meglio come superare lo stallo in cui siete incastrati e ritrovare il giusto benessere, anche e non solo, sessuale. Sarebbe importante capire come mai il tuo compagno nonostante ammetta di star male per questa situazione paradosaalmente non desideri chiedere aiuto. Potresti comunque richiedere tu stessa un colloquio psicologico e farti semplicemente accompagnare...

Studio di Psicoterapia MenteSociale

studio mix

Indirizzo: Via dei Castani 170, 00171 Roma
ideaCon i mezzi pubblici lo Studio è vicino a: metro C fermata Gardenie, Tram 19 e Tram 15, numerose linee di bus

Email: info@mentesociale.it

Telefono: 0664014427

ORARI DI SEGRETERIA ED APERTURA AL PUBBLICO:
Lunedì dalle 10.00 alle 13.00
Martedì dalle 10.00 alle 13.00  (anche Sportello Psicologico)
Mercoledì dalle 17.00 alle 20.00
Giovedì dalle 10.00 alle 13.00 (anche Sportello Legale)
Venerdì dalle 10.00 alle 13.00
ideaIn altri orari o giorni è possibile lasciare un messaggio in segreteria, sarete ricontattati il prima possibile.

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.