lettera D

Salve dottoressa avrei bisogno di capire il motivo per cui succedono alcune cose e sopratutto come riuscire a non farle accadere più.
Ho una compagna di cui sono molto innamorato ma con lei condivido una vita sessualmente non felice. Mi spiego meglio: lei non mi chiede mai di fare l'amore credo per timidezza e questo mi fa sentire non desiderato ...

Quando facciamo sesso lei non riesce a lasciarsi andare la vedo tesa spesso devo insistere per farla spogliare completamente come se si vergognasse di me nonostante i tanti anni di relazione. Ancora le da fastidio se le tocco il seno e quando la bacio e le bacio la vagina quando si sta eccitando mi chiede di non cominciare la penetrazione perché non vuole superare quel punto che la farebbe godere.
Quando però supera questo addirittura è lei a chiedere di toccarla i capezzoli e diventa un altra persona.
Perché è così? Come posso farla essere sempre come è alcune volte.
Per me è veramente importante sapere che riesco a farla godere a essere eccezionale in questo per lei.
A volte mi capita di pensare che in altre esperienze passate magari sia stata diversa che qualcuno altro possa averle procurato piacere che io non riesco a darle questo mi fa stare male! Cosa mi consiglia? Saluti 
(Tonino).

 

Risposta della dr.ssa Laura Catalli:
lettera R

Caro Tonino, 
il desiderio di un'intimità sessuale condivisa e condivisibile, così come la possibilità e realizzabilità di un reciproco piacere, è un obiettivo molto importante che la coppia deve raggiungere per la propria soddisfazione relazionale; tale traguardo è indipendente dal tempo  e dalla durata del rapporto ed inoltre è altamente influenzato sia da variabili interne alla coppia (quanto la coppia è innamorata e quanto è soddisfatta nella sfera non sessuale ed in quella sessuale, quali sono gli ideali e gli obiettivi reciproci, quali le aspettative di sè, del partner e del rapporto e via di seguito) sia da variabili individuali di sè e del partner (ad esempio dal proprio modo di vivere la sessualità e il piacere, dalla capacità personale di abbandonarsi, dalla "educazione" sessuale ricevuta, dalle passate relazioni e così via). Tutto questo va considerato, espresso e condiviso.
Quello che ti consiglio di fare è quindi intanto di parlarne con la tua compagna, condividendo come ti senti in questa situazione ed esplicitando il tuo desiderio nel vederla soddisfatta sessualmente e abbandonata come a volte capita. Potrebbe essere d'aiuto anche un percorso psicosessuologico per sostenervi a livello di coppia ed aiutarvi a raggiungere l'obiettivo sopra descritto. In bocca al lupo!
Dr.ssa Laura Catalli

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

MenteSociale

studio mix

Indirizzo dello studio: Via dei Castani 170, 00171 Roma
ideaCon i mezzi pubblici lo Studio è vicino a: metro C fermata Gardenie, Tram 19 e Tram 5, numerose linee di bus

Email: info@mentesociale.it

Telefono: 0664014427

ORARI DI SEGRETERIA ED APERTURA AL PUBBLICO:
Dal lunedì al venerdì. dalle 10.00 alle 13.00
ideaIn altri orari o giorni è possibile lasciare un messaggio in segreteria, sarete ricontattati il prima possibile.

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.