Newsletter

Iscriviti

Iscriviti alla nostra newsletter per essere aggiornato sulle attività ed i servizi dello Studio e sui nuovi articoli di MenteSociale!

diventa fan

 lettera DGentile Dottoressa, mi servirebbe un suo parere a riguardo del calo del desiderio che ho da più di un mese. Attualmente ho 35 anni ma già a partire dall’età di 25 anni avevo notato un calo del desiderio, seppur lieve, ma ora può anche passare una settimana ma mi manca quasi del tutto lo stimolo alla masturbazione.

Sono stato da un andrologo a luglio che mi ha fatto eseguire gli esami sugli ormoni. In quest ultimo mese ho notato anche sporadicamente un senso di bruciore alla punta del pene, ma dopo molto tempo dalla minzione. Ho rieffettuato la spermiocoltura ma  risulta negativa. Il problema è che di recente in un rapporto occasionale con una ragazza si è ripresentato un problema che mi perseguita da tempo ovvero mentre alcuni anni fa mi eccitavo solo vedendo nuda una donna ora raggiungo l'erezione completa neanche con un rapporto orale ma solo con la masturbazione e quando la raggiungo non riesco a mantenerla durante la penetrazione e questo mi ha fatto pensare che in realtà forse il problema potrebbe essere di natura psicologica. L'uso del preservativo inoltre mi provoca un'ulteriore diminuizione del'erezione. Sinceramente non so se è ancora utile rivolgermi nuovamente dal mio andrologo, oppure andare direttamente da uno psicologo, Lei cosa ne pensa? Grazie (Tommy)

 

Risposta della dr.ssa Laura Catalli:
lettera R

 Caro Tommy, ho poche informazioni per poterti dire se la difficoltà sessuale che accusi sia un vero e proprio disturbo e se e da cosa possa dipendere da un punto di vista psicologico. Bisognerebbe, in uno spazio senz’altro più adatto, ovvero all’interno di un colloquio psicologico di tipo sessuologico, esplorare alcune aree che potrebbero concorrere al problema sia nella sua causalità che nel suo mantenimento (aree personali emotive, relazionali, situazionali ambientali, etc).
Inoltre ho alcuni dubbi in merito a quello che racconti. Ad esempio, prima parli di accusare di un calo del desiderio, successivamente di complicanze nell’erezione e nell’eccitazione. Il desiderio e l’eccitazioni sono due fasi sessuali completamente diverse ed in tal senso andrebbero entrambe chiarite.
Più avanti parli di non riuscire a raggiungere l’erezione completa con una donna soltanto tramite la masturbazione. Non mi è chiaro se parli di auto-masturbazione o di stimolazione da parte della partner; anche tale distinzione potrebbe essere importante per capire se la problematicità ha una maggiore valenza relazionale piuttosto che individuale.
Se sei sicuro degli esami svolti o del parere dell’andrologo (in caso contrario potresti ripetere gli esami o sentire un secondo parere medico), quello che credo sia opportuno fare è rivolgerti ad un sessuologo in modo da esplorare insieme le possibile cause o elementi che entrano in gioco da un punto psicologico ed emotivo e non ti permettono in questo momento una sessualità soddisfacente e sana.

 

Studio di Psicoterapia MenteSociale

studio mix

Indirizzo: Via dei Castani 170, 00171 Roma
ideaCon i mezzi pubblici lo Studio è vicino a: metro C fermata Gardenie, Tram 19 e Tram 15, numerose linee di bus

Email: info@mentesociale.it

Telefono: 0664014427

ORARI DI SEGRETERIA ED APERTURA AL PUBBLICO:
Lunedì dalle 10.00 alle 13.00
Martedì dalle 10.00 alle 13.00  (anche Sportello Psicologico)
Mercoledì dalle 17.00 alle 20.00
Giovedì dalle 10.00 alle 13.00 (anche Sportello Legale)
Venerdì dalle 10.00 alle 13.00
ideaIn altri orari o giorni è possibile lasciare un messaggio in segreteria, sarete ricontattati il prima possibile.

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.