lettera DSalve, volevo chiedervi.. io e il mio ragazzo pratichiamo masturbazione da alcuni mesi.. lui fa penetrare le dita molto in fondo e nelle volte che va proprio in fondo sento un dolore.. come se qualcosa mi trafiggesse il tessuto.. ma è l'imene ? è possibile si sia rotto con la masturbazione profonda ? ..o si trova molto in fondo dell'entrata in vagina da non poter essere lesionato con la masturbazione?.. grazie (Miki)

 

Risponde la dr.ssa Laura Catalli
lettera RLa perdita della verginità consiste nella lacerazione dell'imene, la cui conformazione può variare moltissimo da donna a donna. Alcune persone infatti hanno un imene molto rigido che può comportare sensazioni di dolore nei rapporti sessuali completi ma anche durante stimolazioni tattili; altre persone, al contrario, hanno un imene molto elastico consentendo di avere rapporti completi senza provare fastidio o dolore. Tra queste due possibilità estreme esistono infinite situazioni intermedie. In generale è raro ma non impossibile che con la sola introduzione delle dita l'imene si sia lacerato. Una visita ginecologica dovrebbe essere comunque in grado di chiarire i tuoi dubbi.

MenteSociale

studio mix

Indirizzo dello studio: Via dei Castani 170, 00171 Roma
ideaCon i mezzi pubblici lo Studio è vicino a: metro C fermata Gardenie, Tram 19 e Tram 5, numerose linee di bus

Email: info@mentesociale.it

Telefono: 0664014427

ORARI DI SEGRETERIA ED APERTURA AL PUBBLICO:
Dal lunedì al venerdì. dalle 10.00 alle 13.00
ideaIn altri orari o giorni è possibile lasciare un messaggio in segreteria, sarete ricontattati il prima possibile.

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.