Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per essere aggiornato sulle attività ed i servizi dello Studio e sui nuovi articoli di MenteSociale!

Privacy e Termini di Utilizzo

diventa fan

 

lettera DLui di una città io di un altra, lui appartenente alle forze dell’ordine ed io studentessa. Ci siamo conosciuti online e lui mi venne a cercare e conobbe la mia famiglia presentandosi in divisa..

Da qui iniziò una bella storia, la prima per me a 25 anni. Lui di 9 anni più vecchio. Parlavamo di sposarci e di avere figli e poi, 7 mesi dopo l'inizio della nostra storia, 1 telefonata di 1 donna mi rivelò che il mio amato era sposato ed aveva un figlio. il mondo mi crollò addosso. Lui però venne da me ed i miei genitori per scusarsi ed assicurarci che era separato di fatto e che mi voleva sposare. dopo mesi di avvocati senza nome, rinvii senza motivi e visite sempre più rade, partì e da li mi lasciò per e-mail. Dopo però non smise mai di contattarmi e di dirmi che mi rivoleva, ed io dicevo che non era il caso e che ormai mi aveva logorato il cuore con mille promesse infrante. vi risparmio il resto ma alla fine cambiai numero di cell e. 3 giorni dopo avevo la pattuglia a casa per controllare se stavo bene. Poi trovò il mio nuovo numero e ancora contatti che io non volevo. dopo 2 anni da quell'e-mail conobbi un ragazzo meraviglioso e, per evitare che il mio ex si presentasse a sorpresa a casa mia come aveva minacciato di fare più volte, gli dissi che era tempo di prendere strade diverse e che io frequentavo un'altro. Nonostante il mio ex disse di stare con un'altra donna cominciarono le telefonate assillanti, alcune mute altre no, minacce contro di me ed il mio ragazzo, allusioni che il mio ragazzo vedesse altre, pedinamenti, controllo dei miei sms e alla fine ha tentato di dar fuoco all'auto del mio ragazzo durante la mia festa di compleanno usando le torce della stradale. Abbiamo fatto querela che è ora in visione dal pm.Io dormo con fatica, necessito di ansiolitici e soffro di crisi d'ansia. ho bisogno di aiuto. il mio non è uno stalker qualunque ma è uno in uniforme che mente come se le bugie fossero altre sue vite. Solo da poco ho scoperto che ha 2 figli non 1 e nessuno dell'Arma vuole dirmi se lavora ancora oppure no. Io ed il mio fidanzato viviamo in costante terrore. Il mio ex ha recuperato tutto del mio ragazzo, targa, cell e dice di essere stato anche dove vive. inoltre ha ammesso di controllare le sue chiamate e che può incriminarlo e indagarlo anche per atti mai commessi ed essendo la politica dell'azienda dove lavora il mio ragazzo severissima gli rovinerebbe vita e carriera. Che devo fare?sono terrorizzata e se pur ho prove da inchiodarlo i CC e PM tendono a minimizzare la cosa perchè in fondo..era innamorato ed io cosa faccio per far impazzire gli uomini così? (Monia)

 Per il rispetto della Privacy i riferimenti diretti a persone sono stati omessi dalla mail

Risponde la dr.ssa Laura Catalli
lettera RConcretamente credo che quello che potevi fare lo hai già fatto, purtroppo i tempi burocratici in tal senso non sono di aiuto nel risolvere immediatamente la situazione. Da un punto di vista psicologico invece ti consiglio di rivolgerti ad uno psicoterapeuta per intraprendere un cammino di sostegno al fine di rinnovare le tue energie ed affrontare le tue paure originatesi da questa situazione problematica che stai vivendo e che ti stanno ulteriormente affaticando. Forse hai posto molto fiducia in questa persona proprio perché appartenente alle forze dell’ordine, come se svolgere una professione di aiuto assicurasse l’affidabilità della persona. Ma è importante ricordare che dietro l’abito c’è innanzitutto un essere umano con le sue risorse ed i suoi limiti, c’è una persona con i suoi problemi e le sue difficoltà. La vita nascosta che hai raccontato e che hai svelato gradualmente ne è una dimostrazione. Spesso mi capita di sentire i miei colleghi che si lamentano perché gli viene detto “sei uno psicologo quindi non hai problemi, stai bene con te stesso, con la tua famiglia, non hai ansie..” niente di più falso. Come vedi capita a tutte le professioni, anche a chi dispensa aiuto.

 

Studio di Psicoterapia MenteSociale

studio mix

Indirizzo: Via dei Castani 170, 00171 Roma
ideaCon i mezzi pubblici lo Studio è vicino a: metro C fermata Gardenie, Tram 19 e Tram 15, numerose linee di bus

Email: info@mentesociale.it

Telefono: 0664014427

ORARI DI SEGRETERIA ED APERTURA AL PUBBLICO:
Lunedì dalle 17.00 alle 20.00
Martedì dalle 10.00 alle 13.00 
Mercoledì dalle 17.00 alle 20.00
Giovedì dalle 10.00 alle 13.00 
Venerdì dalle 10.00 alle 13.00
ideaIn altri orari o giorni è possibile lasciare un messaggio in segreteria, sarete ricontattati il prima possibile.

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.