Newsletter

Iscriviti

Iscriviti alla nostra newsletter per essere aggiornato sulle attività ed i servizi dello Studio e sui nuovi articoli di MenteSociale!

diventa fan

lettera DCirca sei anni fa mi è stata presentata da un mio capo indiretto una coppia sposata affinchè verificassi la possibilità di trovare un lavoro alla coniuge. Data la persona che me lo chiedeva mi sono adoperato presso due piccole società di cui ero responsabile riuscendo assai faticosamente a fornire un contratto di lavoro dipendente. La coppia è di nazionalità croata quindi la responsabilità relativa alla regolarità del rapporto aveva anche implicazioni normative piuttosto complesse. Più volte nei periodi in cui il lavoro si interrompeva per difficoltà economiche delle società la coppia mi telefonava con minacce fisiche del marito e appelli disperati della coniuge. Nel frattempo la coniuge manifestava un forte interesse nei miei confronti,interesse al quale ho risposto positivamente per un brevissimo periodo. Pochi incontri di carattere verbale. La coppia si è poi separata per vicende loro pregresse. Da allora questa persona che oggi ha cittadinanza italiana e lavoro stabile ha iniziato in maniera morbosa a pretendere il mio aiuto e la mia presenza costante. Al mio diniego,nel frattempo ho avviato una separazione anch'io,da oltre un anno ricevo telefonate,sms minatori e ricatti,del genere "ho registrato tutte le nostre telefonate e mail se non fai quello che ti dico chiamo tua moglie,il capo che ci ha presentato e vado dai tuoi figli e ti rovino". Ha già molestato mia madre invalida di 87 anni con telefonate che la hanno turbata. In questi ultimi mesi ho scelto di non rispondere ma la persona ha iniziato a cercare il capo che ci ha presentati e altri affinchè mi incutessero timore a fronte di non so quali racconti da lei fatti. Si presenta sotto casa mia e mi manda sms che annunciano che pagherà io e pagheranno i miei figli e che alla fine sarà costretto a fare quello che lei vuole. Non vivo più. La persona è per me affetta da sindrome depressiva e maniacale e per la lucidità con cui si muove credo sia in grado di fare veramente male. I messaggi e le telefonate mi arrivano su un cell aziendale che non posso fare mettere sotto controllo per evitare spiacevoli commenti. Come posso ritornare ad un'esistenza normale ed evitare che coinvolga i miei figli e la mia ex moglie con cui i rapporti sono gi? sufficientemente difficili? Sono veramente al limite delle forze e non riesco nemmeno a dormire dall'ansia e dalla crudeltà dei continui messaggi minatori. Grazie. (Marco)

 

Risponde il dr. Giancarlo Salvadori
lettera RGentile signor Marco,
la situazione descritta va fermata il prima possibile. Si rivolga ad un ufficio di polizia per sporgere querela facendo riferimento agli articoli 612 bis c.p. (atti persecutori), 660 c.p. (molestie commesse a mezzo del telefono), 612 c.p. (minaccia) e quant’altro ravvisabile nell’esposizione dei fatti. E’ necessario allegare alla denuncia copia cartacea degli sms minacciosi e indicare possibili testimoni alla vicenda. Non intrattenga più alcun colloquio con la stalker e chieda l’intervento di una pattuglia (113) nel caso in cui si accorga di appostamenti in corso che le generino stati d’ansia. In questo caso l’identificazione della molestatrice da parte delle forze dell’ordine, mentre si trova appostata sotto casa sua, andrà a confermare quanto riferito in querela.

Studio di Psicoterapia MenteSociale

studio mix

Indirizzo: Via dei Castani 170, 00171 Roma
ideaCon i mezzi pubblici lo Studio è vicino a: metro C fermata Gardenie, Tram 19 e Tram 15, numerose linee di bus

Email: info@mentesociale.it

Telefono: 0664014427

ORARI DI SEGRETERIA ED APERTURA AL PUBBLICO:
Lunedì dalle 10.00 alle 13.00
Martedì dalle 10.00 alle 13.00  (anche Sportello Psicologico)
Mercoledì dalle 17.00 alle 20.00
Giovedì dalle 10.00 alle 13.00 (anche Sportello Legale)
Venerdì dalle 10.00 alle 13.00
ideaIn altri orari o giorni è possibile lasciare un messaggio in segreteria, sarete ricontattati il prima possibile.

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.