Newsletter

Iscriviti

Iscriviti alla nostra newsletter per essere aggiornato sulle attività ed i servizi dello Studio e sui nuovi articoli di MenteSociale!

diventa fan

lettera DBuongiorno,sono una ragazza di 22 anni. A Gennaio ho conosciuto un ragazzo di 30anni, la nostra amicizia si e' poi trasformata in relazione e ci siamo frequentati da metà Febbraio fino al periodo Pasquale , circa 4 settimane. I questo periodo ho notato strani atteggiamenti suoi, possessivo, scatti d'ira improvvisi,possessione e discorsi troppo maturi x un rapporto iniziale. In più ad i miei genitori non è mai piaciuto dal primo momento, perchè un po' trasandato, ha sempre vissuto da solo e senza un bel rapporto con la sua famiglia. Il giorno di Pasqua abbiamo litigato, lui non più voluto venire a casa mia a fare "la presenza ufficiale" con i miei parenti ed il giorno di Pasquetta mi ha lasciato via myspace, al che io ero rimasta malissimo ed evitai poi di rispondere alle sue chiamate ma poi lo stesso giorno a chiamato a casa mia , ha risposto mia madre che gli ha detto che io con lui non volevo parlare ma lui ha cominciato a gridare a bestemmiare(cosa gravissima soprattutto per i mie genitori!) ed ha tenuto al telefono mia madre almeno mezz'ora , poi per tutta la settimana mi mandava almeno 5 sms al giorno con insulti e continue chiamate si a casa che sul mio cell che su il cellulare di padre , poi sembrava che si era calmato invece e' sempre la stessa storia oramai da quasi un mese e mezzo tutti i giorni , ha anche altre volte chiamato a casa mia , i miei sono stravolti dalle continue chiamate anche quando io non sono a casa. Sabato sera (come molte altre volte)mi ha chiamato alle 6 di mattino quando tornavo da milano mi ha chiamato 14 volte al che ho risposto esasperata e per un'ora mi ha insultato , mi insulta anche con i miei amici dicendo che sono stupida ed una puttana , non ce la faccio più non riesco più a dormire , quando credo di essermene liberata ricomincia , purtroppo i messaggi più brutti gli ho cancellati tutti e quindi come posso fare?aiutatemi anche perche' la mia famiglia e'preoccupata ed io non ho più una vita serena . (Chiara)

 

Risponde il dr. Giancarlo Salvadori
lettera RGentile signora Chiara,
purtroppo non è possibile recuperare gli SMS cancellati quindi, se l’attività molesta prosegue, conservi tutti i messaggi ad essa inerenti. Lei può procedere sia richiedendo l’ammonimento del Questore, in questo caso non si apre un procedimento penale, ma il persecutore sarà formalmente invitato dall’autorità a tenere una condotta civile, sia procedendo con una querela nei confronti del suo stalker. E’ necessario però sottolineare che se procede con la richiesta di ammonimento del Questore è sottinteso che lei non percepisca come moleste (non ingiuriose, perché comunque l’ingiuria è procedibile a querela di parte) le telefonate che le sono pervenute. Infatti, se lei considerasse come moleste le telefonate che le sono pervenute, si ravviserebbe il reato p.p. dall’art. 660 c.p. (in questo caso molestie perpetrate col mezzo del telefono), una contravvenzione procedibile d’ufficio, ovvero indipendentemente dalla sua volontà di voler procedere penalmente nei confronti del reo. Si ricordi anche che per proporre querela per atti persecutori non è sufficiente il fastidio arrecato dagli sms e dalle telefonate ingiuriose (in questo caso potrebbe procedere per molestie telefoniche, ingiuria ed eventualmente diffamazione se l’offesa le è stata prodotta non direttamente ma riferendo a terze persone), occorrendo che l’attività in questione le procuri un grave stato d’ansia o di paura, oppure timore per l’incolumità personale o di altre persone a lei affettivamente legate, oppure ancora da costringerla ad alterare le proprie scelte od abitudini di vita. E’ importante citare sempre, sia per la richiesta di ammonimento sia per la querela, testimoni che possano riferire sui fatti.

Studio di Psicoterapia MenteSociale

studio mix

Indirizzo: Via dei Castani 170, 00171 Roma
ideaCon i mezzi pubblici lo Studio è vicino a: metro C fermata Gardenie, Tram 19 e Tram 15, numerose linee di bus

Email: info@mentesociale.it

Telefono: 0664014427

ORARI DI SEGRETERIA ED APERTURA AL PUBBLICO:
Lunedì dalle 10.00 alle 13.00
Martedì dalle 10.00 alle 13.00  (anche Sportello Psicologico)
Mercoledì dalle 17.00 alle 20.00
Giovedì dalle 10.00 alle 13.00 (anche Sportello Legale)
Venerdì dalle 10.00 alle 13.00
ideaIn altri orari o giorni è possibile lasciare un messaggio in segreteria, sarete ricontattati il prima possibile.

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.