WORKSHOP & CORSI PER PSICOLOGI

corsiperpsicologi

DALLA BACCHETTA MAGICA AL FALLIMENTO TERAPEUTICO
Venerdì 21 Aprile,       workshop esperenziale 

 

Newsletter

Iscriviti

Iscriviti alla nostra newsletter per essere aggiornato sulle attività ed i servizi dello Studio e sui nuovi articoli di MenteSociale!

lettera DBuongiorno,
la faccenda non riguarda principalmente me ma mia madre. Circa 2 anni fa ha iniziato a dare confidenza a un extracomunitario senza mai andarci a letto, io ovviamente ero contrario per vari motivi.
Alle richieste insistenti di quest'uomo di consumare il rapporto lei si è rifiutata e ha chiuso l'amicizia.
Lui però non si da pace, e più di un anno che la segue ovunque, a volte è sorridente nell'avanzare le sue richieste, mentre a volte è minaccioso, dice che lui potrebbe fare del male a me o a mio fratello.
E' anche venuto da me a minacciarmi un paio di volte ma vedendo gi scarsi risultati ottenuti ci ha rinunciato, e ha continuato a minacciarmi tramite mia madre (ridicolo).
A me non fa paura, ma ho paura per mia madre e mio fratello che non sono come me.
Abbiamo fatto un esposto ai carabinieri ma non è valso, 2 giorni dopo avevo la macchina rigata.
Ora questo continua a perseguitarla, io non posso starle sempre dietro perchè lavoro.
Lei non vuole denunciarlo per paura e si arrabbia con me quando gliene parlo.
Io cosa posso fare???? Non ne posso più di questa situazione.
Sono sempre in pensiero per mia madre quando esce, mi guardo sempre le spalle quando esco o rientro a casa soprattutto di sera. Posso intraprendere io un'azione legale? (Attilio)

 

Risponde il dr. Giancarlo Salvadori
lettera RGentile signor Attilio,
da quello che scrive capisco che anche lei è oggetto di atti persecutori da parte dello stalker, tanto che quando esce di casa ha paura di essere seguito. L’art. 612 bis c.p. prevede che si può agire penalmente nei confronti del persecutore anche quando la vittima (in questo caso lei) ha timore per la propria incolumità o per quella di persone a lei affettivamente legate (madre e fratello). Secondo me, se vuol procedere, deve affrontare il problema da un altro punto di vista. Lei è vittima di comportamenti di stalking (le minacce reiterate, la macchina danneggiata, la paura di uscire di casa) ed il suo persecutore, per impaurirla ancora di più, molesta anche sua madre e suo fratello. Comunque per avere informazioni più complete si rechi personalmente presso l’ufficio di polizia più vicino, possibilmente la Stazione Carabinieri che ha già ricevuto il suo esposto.

Studio di Psicoterapia MenteSociale

studio mix

Indirizzo: Via dei Castani 170, 00171 Roma
ideaCon i mezzi pubblici lo Studio è vicino a: metro C fermata Gardenie, Tram 19 e Tram 15, numerose linee di bus

Email: info@mentesociale.it

Telefono: 0664014427

ORARI DI SEGRETERIA ED APERTURA AL PUBBLICO:
Lunedì dalle 10.00 alle 13.00
Martedì dalle 10.00 alle 13.00  (anche Sportello Psicologico)
Mercoledì dalle 17.00 alle 20.00
Giovedì dalle 10.00 alle 13.00 (anche Sportello Legale)
Venerdì dalle 10.00 alle 13.00
ideaIn altri orari o giorni è possibile lasciare un messaggio in segreteria, sarete ricontattati il prima possibile.

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.