Pareri legali sullo stalking

lettera DSono sposata da circa 3 anni. Mio marito ogni volta che si discute alza in estremo la voce offendendomi e rompendo oggetti attorno a lui. Bisogna sempre che calibri le parole per non farlo scattare,mia suocera continua dirmi che devo portare pazienza e lasciarlo tranquillo nel suo mondo. Io sono stufa cosa posso fare per uscire da questo inferno?Perfino il mio cane ha il terrore. (Daniela)

 

Risponde il dr. Giancarlo Salvadori
lettera RGentile signora,
quando l’uomo non riesce a prevalere sulla donna perché non è in grado di argomentare in maniera sufficiente le proprie idee, l’unico altro sistema che conosce per farsi sentire è la violenza. Nessuno può imporsi nei suoi confronti adoperando violenza, fisica o psicologica. Si rivolga al centro antiviolenza della sua città (il cui recapito lo può trovare in questo sito), oppure direttamente alle forze dell’ordine. Non chiedere aiuto, tenersi dentro angoscia e dolore isolandosi dal mondo è la cosa più sbagliata da fare.

lettera D

Da 23 anni subisco molestie gravissime da mio marito e suo fratello. Vivevo a M. da otto anni a P. in qesta città l'incuria degli avvocati e l'archiviazione di denunce ha reso sempre più accaniti i miei persecutori che prendono di mira anche mia figlia.Ho bisogno di un avvocato che creda in me per poter ottenere giustizia e rompere il muro che ho attorno nella citta di p. Aiutatemi. (Adriana)

 

Risponde il dr. Giancarlo Salvadori
lettera RGentile signora,
non perda fiducia nella giustizia e nelle persone che le stanno vicino. Continui a rivolgersi ad un avvocato e magari –se non l’ha già fatto- si rechi anche in un ufficio di polizia, dove troverà sicuramente un aiuto. Se vuole può inviare un’ulteriore e-mail descrivendo le modalità delle azioni persecutorie, in modo tale da poterle dare delle indicazioni quanto più precise possibili.

 

lettera DMi ero impegnata a segnarmi tutti gli avvenimenti,ma calma piatta,poi il 19 10 09 mi sono ritrovata a ritirare un verbale in cui mi si avvisa di essere indagata per gli art.594 612.stamani ho appuntamento con un legale,non sò più cosa pensare,la paura prende il sopravvvento,non passerò tutta la mia vita a temere questo sig?i fatti di cui le ho già parlato sono passati,perchè questo nuovo accanimento,perchè non sono capace di tutelarmi da tutto questo?o fatto un grande errore 3 anni fà,quanto continuerò a pagarlo?anche il carabiniere si ricordava di me e si è detto dispiaciuto,ma io non voglio far pena vorrei solo la mia vita tranquilla da persona per bene che amala sua famiglia e che fà il suo dovere,come è sempre stato,le farò sapere cosa succede non appena avrò altro da raccontare. (Stefania)

 

Risponde il dr. Giancarlo Salvadori
lettera RGentile signora,
coraggio e avanti. Aspetto sue buone notizie.

 

lettera DBuongiorno, da quasi 3 anni abito in questo quartiere e ho a che fare con il mio vicino di 80 anni che abita di fronte a me che da quasi 1 anno mi aspetta davanti al cancello di casa mia quando arrivo, controlla quando esco di casa anche solo per portare il pattume, ecc; tutto questo per insultarmi e minacciarmi perchè accusa il mio gatto di fare i bisogni davanti a casa sua o nel suo giardino. (premetto che solo nella nostra via, ci saranno almeno 10 gatti e che è normale che anche io nel giardino trovo bisogni di altri animali!) Insomma, la mia vita è diventata un'inferno, ho paura addirittura a portare fuori la spazzatura per paura di incontrarlo, quando torno a casa corro per paura che mi fermi di nuovo..cosa posso fare?grazie? (Sonia)

 

Risponde il dr. Giancarlo Salvadori
lettera RGentile signora Sofia,
dal punto di vista operativo legale può sporgere querela nei confronti del suo vicino per i reati di ingiuria e minaccia. Naturalmente sono necessari dei testimoni che possano riferire sulle ingiurie e minacce che lei riceve. Altrimenti, se non vuol procedere per via penale, può presentare un esposto presso l’Autorità locale di Pubblica Sicurezza della sua città (Il Questore, oppure il dirigente del Commissariato di Polizia, oppure il Sindaco –se nella sua città non vi sia Questura o Commissariato di Polizia). In quest’ultimo caso il suo vicino verrà invitato dall’Autorità a tenere un civile comportamento e tale avviso è una buona base di partenza per una successiva azione penale. Purtroppo il condominio è diventato la nostra “Striscia di Gaza” personale e i dissapori che si vengono a creare sono di difficile soluzione e lasciano strascichi infiniti.

 

lettera DSalve.
Sono disperata. Da circa una settimana ricevo circa 700 telefonate al giorno da una persona che risiede in India, con cui ho avuto una storia d'amore 2 mesi fa.
Ovviamente ho provato a spiegare tutte le mie ragioni ma senza alcun esito. Ricevo una media di 700 telefonate al giorno, contemporaneamente da diversi numeri telefonici, tant'è che anche il cellulare si è fuso per sovraccarico, come confermato dall'assistenza Nokia.
Ricevo anche telefonate a tutte le ore del giorno e della notte sul mio numero di rete fissa a Roma e a casa dei miei in Sicilia e in Calabria.
Questa persona mi insulta pesantemente tutte le volte che rispondo, mi minaccia di morte e di rovinare la mia vita.
Sono disperata, non so più cosa fare.
Vorrei chiederLe se posso effettuare una denuncia anche nei confronti di una persona che risiede all'estero.
La ringrazio anticipatamente per il suo tempo e per l'aiuto che potrà darmi. (Anna)

 

Risponde il dr. Giancarlo Salvadori
lettera R

Gentile signora,
anche quando uno crede di averne viste un po’ di tutti i colori, ciò non è mai abbastanza. Può sporgere querela anche se credo che ai fini pratici, trovandosi il persecutore all’estero, questo non fermi l’attività molesta. E’ importante comunque che lei non intrattenga più alcun tipo di colloquio con lo stalker, quindi, anche se ciò comporta inevitabilmente dei disagi, l’unica soluzione efficace è quella di cambiare utenze telefoniche.

MenteSociale

studio mix

Indirizzo dello studio: Via dei Castani 170, 00171 Roma
ideaCon i mezzi pubblici lo Studio è vicino a: metro C fermata Gardenie, Tram 19 e Tram 5, numerose linee di bus

Email: info@mentesociale.it

Telefono: 0664014427

ORARI DI SEGRETERIA ED APERTURA AL PUBBLICO:
Dal lunedì al venerdì. dalle 10.00 alle 13.00
ideaIn altri orari o giorni è possibile lasciare un messaggio in segreteria, sarete ricontattati il prima possibile.

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.