Newsletter

Iscriviti

Iscriviti alla nostra newsletter per essere aggiornato sulle attività ed i servizi dello Studio e sui nuovi articoli di MenteSociale!

diventa fan

 

Buon giorno, il problema mi coinvolge indirettamente, ovvero è mia madre che ha bisogno di essere aiutata anche legalmente. Mia madre, vedova di mio padre da piu' di 40 anni, è da circa 30 anni che convive con il suo attuale compagno. Si parla di 2 persone di quasi 70 anni di età. Da circa 2 anni i rapporti tra me e il compagno di mia madre si sono completamente congelati, anzi, lo scorso dicembre mi ha anche messo le mani addosso, costringendomi a fare una denuncia per agressione e minacce.

Il motivo degli attriti è economico, ovvero la mia decione di chiudere un'attività commerciale in cui lui aveva investito. tralasciando i motivi della chiusura che ritengo di secondaria importanza, attualmente mia madre vive nel costante incubo del suo compagno che la tormenta di insulti e di minacce, riccatandola di buttarla in strada e di rovinarmi economicamente. Premesso che lo ha già fatto..(uno dei principali motivi per cui ho chiuso l'attività) ora mia madre è debilitata psicologicamente, sempre piena di dubbi e paure causati dalle continue minacce del suo compagno. Dal mio punto di vista penso che il suo compagno soffri di qualche malattia mentale, solo che non sappiamo come fare per fargli fare una visita che possa confermare queste ipotesi. Legalmente si riesce ad imporre ad una persona di sottoporsi a dei controlli medici?  (Moreno)

Risponde la dr.ssa Annalisa Gasparre
lettera R

Buonasera, rispondo per la parte giuridica dicendole che il trattamento sanitario non è obbligatorio, salvo che si rientri in casi di TSO, cioè trattamento sanitario obbligatorio, che è disposto dal Sindaco, nella sua qualità di massima autorità sanitaria a livello locale. La rimando alla definizione ottima fatta da wikipedia http://it.wikipedia.org/wiki/Trattamento_sanitario_obbligatorio
 
Piuttosto la Sua descrizione mi indica di suggerirle un'altra strada, cioè quella della denuncia penale per molestie, minacce, lesioni (a seconda dei casi) oppure anche stalking con richiesta di allontanamento dalla casa (naturalmente questo deve farlo sua madre se lei non è più convivente) e segnalando alla Procura, al Comune e quindi agli assistenti sociali le condizioni affinché possano intervenire.
 
Cordiali saluti

 

Studio di Psicoterapia MenteSociale

studio mix

Indirizzo: Via dei Castani 170, 00171 Roma
ideaCon i mezzi pubblici lo Studio è vicino a: metro C fermata Gardenie, Tram 19 e Tram 15, numerose linee di bus

Email: info@mentesociale.it

Telefono: 0664014427

ORARI DI SEGRETERIA ED APERTURA AL PUBBLICO:
Lunedì dalle 10.00 alle 13.00
Martedì dalle 10.00 alle 13.00  (anche Sportello Psicologico)
Mercoledì dalle 17.00 alle 20.00
Giovedì dalle 10.00 alle 13.00 (anche Sportello Legale)
Venerdì dalle 10.00 alle 13.00
ideaIn altri orari o giorni è possibile lasciare un messaggio in segreteria, sarete ricontattati il prima possibile.

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.