Indice

bulimiaAl contrario, chi soffre di bulimia nervosa vive il suo corpo in maniera claustrofilica, cioè ha la tendenza ad espanderlo; soffre di una dipendenza dal cibo molto forte,  cerca di assumerne il più possibile con l’intento di soddisfare una sorta di vuoto interiore.
Si tratta anche in questo caso di un disturbo che colpisce prevalentemente il genere femminile, con frequente sovrappeso corporeo. L’esordio può essere inizialmente simile all’anoressia, in entrambe c’è  una intensa volontà a perdere peso ed una forte insoddisfazione per il proprio corpo; il decorso invece è diverso, è caratterizzato da ricorrenti abbuffate, cioè assunzioni di grosse quantità di cibo solitamente negli orari notturni, in condizioni di stati d’animo negativi come noia, tristezza, rabbia, ansia e con modalità compulsive-tossicomaniche e incapacità a fermarsi se non per esaurimento scorte o dolori allo stomaco. A queste crisi bulimiche fanno seguito intensi sensi di colpa, vergogna e depressione per aver ceduto ad un impulso frenetico, e preoccupazioni per il possibile aumento di peso tanto da indurre il bulimico ad attuare manovre di eliminazione con vomito autoprovocato o di neutralizzazione tramite lassativi e diuretici con possibile rischio di squilibri idro-elettrolitici ed erosione dello smalto dentario per il frequente contatto con succhi gastrici. La bulimia crea seri disturbi fisici. Il corpo si corrode poco a poco, infatti il vomito indotto danneggia la valvola cardiale, con i succhi gastrici si danneggiano denti e gengive; notevoli problemi intestinali sono causati dall’uso di lassativi e diuretici. Anche il cuore è messo a dura prova fino al rischio di arresto.
Spesso la persona che soffre di bulimia mantiene un peso abbastanza normale  e ciò rende più difficile il riconoscimento della malattia, che lo stesso bulimico tende a tenere nascosta. In alcuni casi invece il peso è inferiore alla norma ed esistono gli estremi per diagnosticare un' anoressia nervosa, o al contrario può essere in sovrappeso avvicinandosi più ad un problema di obesità.

Studio di Psicoterapia MenteSociale

studio mix

Indirizzo: Via dei Castani 170, 00171 Roma
ideaCon i mezzi pubblici lo Studio è vicino a: metro C fermata Gardenie, Tram 19 e Tram 15, numerose linee di bus

Email: info@mentesociale.it

Telefono: 0664014427

ORARI DI SEGRETERIA ED APERTURA AL PUBBLICO:
Lunedì dalle 10.00 alle 13.00
Martedì dalle 10.00 alle 13.00  (anche Sportello Psicologico)
Mercoledì dalle 17.00 alle 20.00
Giovedì dalle 10.00 alle 13.00 (anche Sportello Legale)
Venerdì dalle 10.00 alle 13.00
ideaIn altri orari o giorni è possibile lasciare un messaggio in segreteria, sarete ricontattati il prima possibile.

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.