Newsletter

Iscriviti

Iscriviti alla nostra newsletter per essere aggiornato sulle attività ed i servizi dello Studio e sui nuovi articoli di MenteSociale!

diventa fan

 

{tab=Recensione}
locandinaNeanche a farlo apposta, Marco Carlucci firma la versione italiana de “L’uomo dell’anno” (accade spesso ultimamente in Italia, vedi anche “Shooting Silvio” uscito a ridosso di “Death of a President”), con Fabrizio Sabatucci al posto di Robin Williams. Dimezzate gli stipendi, trasportate la storia nell’Italietta, aggiungete la simpatia di caratteristi come Anna Longhi. Otterrete “Il punto rosso”, storia di un comico scomodo a cui hanno ucciso l’amico giornalista, che un giorno decide con i suoi improbabili amici di fondare il partito degli Invisibili. Licenziato dalla televisione per decisioni prese “dalla vetta della piramide”, Ricky si piazza un pomello rosso sul naso e inizia a fare politica, ma sul serio: a fronte di ridicoli personaggi che ben rispecchiano il Bel Paese (esilaranti i nomi dei partiti: NostraItalia, Polo democratico unitario, Cristiani Uniti…), ovvero un manipolo di presenzialismi ciarlatani preoccupati solo d’ingozzarsi, Ricky è l’unico ad avere il coraggio di scagliarsi contro il marciume di una corruzione onnipervasiva. Nel film, imperfetto a livello tecnico e poco brillante a livello d’intepretazioni (salvo alcune positive eccezioni), si ha il coraggio di parlare di precarietà, tv pilotata, politica corrotta, mafia… Il film andrebbe visto e premiato anche solo per questo. C’è bisogno di portare al cinema tematiche che sembrerebbe più comodo sorvolare, ma che invece quest’opera di Carlucci ha il merito di affrontare a viso aperto, malgrado difetti estetici e stilistici che si fanno ben perdonare da un intento più che nobile: “Vedere cosa può succedere se in un clima di malcontento come quello che viviamo un Pincopallino si candida, e la gente, per protesta democratica, lo appoggia”. Una sfida tutta da raccontare, per una piccola produzione ricca di coraggio e ideali.

vota_star_30
{tab=Scheda tecnica}
Regista: M. Carlucci
Anno di produzione: 2006
Produzione: Italia
Durata: 101 minuti

{tab=Curiosità}

Non ci sono curiosità

{tab=Riconoscimenti}
Non ci sono riconoscimenti

Studio di Psicoterapia MenteSociale

studio mix

Indirizzo: Via dei Castani 170, 00171 Roma
ideaCon i mezzi pubblici lo Studio è vicino a: metro C fermata Gardenie, Tram 19 e Tram 15, numerose linee di bus

Email: info@mentesociale.it

Telefono: 0664014427

ORARI DI SEGRETERIA ED APERTURA AL PUBBLICO:
Lunedì dalle 10.00 alle 13.00
Martedì dalle 10.00 alle 13.00  (anche Sportello Psicologico)
Mercoledì dalle 17.00 alle 20.00
Giovedì dalle 10.00 alle 13.00 (anche Sportello Legale)
Venerdì dalle 10.00 alle 13.00
ideaIn altri orari o giorni è possibile lasciare un messaggio in segreteria, sarete ricontattati il prima possibile.

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.