{tab=Recensione}
locandinaCon Bobby, il regista Emilio Estevez delinea un veritiero ritratto di un America sconvolta dalla guerra del Vietnam e dalla morte di Marthin Luther King. La storia è quella di 22 personaggi che, per un motivo o per l’altro, si ritrovarono la sera del 4 giugno 1968 all’Ambassador Hotel di Los Angeles, per festeggiare la possibile vittoria alle presidenziali californiane del senatore Robert F. Kennedy, rappresentante di un’America pacifista e più tollerante verso le altre razze. La pellicola si avvale di un grandissimo cast d’eccezione, capace di offrire un’intensa e sensibile interpretazione di ogni personaggio. Se la prima parte, con la presentazione dei protagonisti, risulta macchinosa, perché simile più ad una parata di stelle hollywoodiane che ad altro, la seconda è molto più piacevole da seguire, in quanto concentrata soprattutto su sogni, ideali e difficoltà individuali di ognuno, specchio di quelle di un paese in febbrile attesa di un evento che avrebbe potuto cambiare la sua storia. Scorrono così i volti di un’America sola, smarrita, arrabbiata, distrutta, ma allo stesso tempo speranzosa e piena di ottimismo per un nuovo futuro che sembrava alle porte. Poi, all’improvviso, una strana presenza a squarciare la luce. Un colpo di pistola a segnare la fine di tutto e il risveglio. Kennedy viene assassinato e insieme a lui, corpi atterriti e insanguinati spengono sorrisi, gioie e ideali. Il 4 giugno 1968 rimane il giorno in cui l’America ha perso la possibilità di cambiare ed essere migliore; di quei sogni rimangono solo parole, messaggi di speranza, la cui potenza però non è sopprimibile e riecheggerà per sempre, al di là, anche, della stessa morte.

vota_star_40
{tab=Scheda tecnica}
Regista: E. Estevez
Anno di produzione: 2006
Produzione: Stati Uniti
Durata: 114 minuti

{tab=Curiosità}

Non ci sono curiosità

{tab=Riconoscimenti}
2006 - National Board of Review of Motion Pictures
Miglior film indipendente
2006 - Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia
Biografilm Award a Emilio Estevez
2006 - Premio Golden Globe
Miglior film drammatico
Miglior canzone originale a Bryan Adams, Elliot Kennedy e Andrea Remanda.

MenteSociale

studio mix

Indirizzo dello studio: Via dei Castani 170, 00171 Roma
ideaCon i mezzi pubblici lo Studio è vicino a: metro C fermata Gardenie, Tram 19 e Tram 5, numerose linee di bus

Email: info@mentesociale.it

Telefono: 0664014427

ORARI DI SEGRETERIA ED APERTURA AL PUBBLICO:
Dal lunedì al venerdì. dalle 10.00 alle 13.00
ideaIn altri orari o giorni è possibile lasciare un messaggio in segreteria, sarete ricontattati il prima possibile.

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.