Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per essere aggiornato sulle attività ed i servizi dello Studio e sui nuovi articoli di MenteSociale!

Privacy e Termini di Utilizzo

diventa fan

{tab=Recensione}
locandina“Mi dispiace, ma sei troppo strano”. Questa risposta, brutalmente sincera, è tutto ciò che il timido Ben ottiene dalla sua compagna di catechismo, dopo averle letto, tra ansie e timori, la poesia che le ha dedicato. La medesima risposta che la comunità in cui Ben vive gli ha sempre riservato. Un oggetto misterioso. Questo è Ben in virtù della sua straordinaria, ingenua sensibilità che la società, con tutti i suoi dogmi e precetti moralistici, non comprende e quindi emargina. Emarginazione patita anche in famiglia, tra una madre dispotica e bigotta all’isterica, quanto ipocrita, ricerca di gente da aiutare in nome della sua “devozione” a Dio, e un padre pastore anglicano che con i suoi silenzi e la sua rassegnata indulgenza, rappresenta l’emblema di quella sconfitta e sofferenza interiori cui anche suo figlio sembra essere destinato. A scuotere la desolata esistenza di Ben arriva un’anziana attrice di teatro di nome Evie. Irriverente, testarda, volgare persino, eppure dotata di un’anima appassionata e poetica con la quale Ben entra immediatamente in sintonia. Con Evie vivrà una “lezione di guida” lunga un intero viaggio, tra esperienze bizzarre e “prime volte” emozionanti, nel quale il diciassettenne Ben vedrà aprirsi le porte dell’emancipazione e della maturità. Rupert Grint e Julie Walters, coppia ormai affiatata dopo anni passati insieme sui set della saga di Harry Potter, interpretano al meglio il faccia a faccia fra l’alienazione e i dubbi della post-adolescenza, e le false certezze preconfezionate dal mondo degli adulti. In viaggio con Evie riesce a mantenersi unico nel suo genere, avendo il coraggio di affrontare questo tema da una prospettiva originale e, per diversi aspetti, ancora tabù (il contrasto tra una spiritualità sincera e profonda e una religiosità bigotta che di spirituale non ha nulla), grazie alla sceneggiatura priva di buonismi e clichè dell’esordiente Jeremy Brock.

vota_star_30
{tab=Scheda tecnica}
Regista: J. Broke
Anno di produzione: 2006
Produzione: Gran Bretagna
Durata: 98 minuti

{tab=Curiosità}

 

{tab=Riconoscimenti}

Studio di Psicoterapia MenteSociale

studio mix

Indirizzo: Via dei Castani 170, 00171 Roma
ideaCon i mezzi pubblici lo Studio è vicino a: metro C fermata Gardenie, Tram 19 e Tram 15, numerose linee di bus

Email: info@mentesociale.it

Telefono: 0664014427

ORARI DI SEGRETERIA ED APERTURA AL PUBBLICO:
Lunedì dalle 17.00 alle 20.00
Martedì dalle 10.00 alle 13.00 
Mercoledì dalle 17.00 alle 20.00
Giovedì dalle 10.00 alle 13.00 
Venerdì dalle 10.00 alle 13.00
ideaIn altri orari o giorni è possibile lasciare un messaggio in segreteria, sarete ricontattati il prima possibile.

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.