copertina“Sono cresciuto a libri di mare. Mi affascinava il catalogo delle navi dell’Iliade e l’Odissea d’istinto la percepivo come esplorazione del perimetro dello scibile umano. Ho scoperto e non ho mai smesso di amare i tifoni e le bonacce che mettono alla prova i capitani di Joseph Conrad, mi sono perso dietro la caccia ossessiva di Moby Dick, demone dell’animo umano incarnato in un capodoglio. Allora tifavo per il grande cetaceo o mi sentivo Ishmael, l’unico sopravvissuto del Pequod per assolvere il compito di raccontare. Adesso so di avere la stesso ossessione del capitano Achab. È la coca, la mia Balena Bianca. Anch’essa è inafferrabile e anch’essa solca tutti i mari”

 

{slide=Recensione}

La cocaina è la vera economia del mondo. Il suo bisogno, la sua diffusione e il giro di affari che si muove intorno sono il motore di un sistema produttivo che non conosce crisi; che, parlando da un punto di vista economico, crea un indotto grandissimo e che anche socialmente è la vera cartina di tornasole per leggere il mondo in cui viviamo.

Riassumendo, sono queste le certezze su cui ruota il libro di Roberto Saviano, autore di un viaggio dentro e fuori il mondo della coca, scavando nelle piccole storie personali facendole divenire esemplari aneddoti di un sistema immenso.

Con il suo tipico narrare in cui le parole diventano cicatrici sul proprio corpo e nell’animo di ognuno di noi, Saviano ci introduce nella più fiorente economia mondiale, illustrando la potenza delle grandi mafie che detengono il commercio dell’oro bianco (dai Cartelli Messicani, alle n’drine calabresi, dalla mafia russa alla mala nigeriana), e le logiche economiche su cui ormai si muovono come in qualsiasi altro settore produttivo fatto di intermediari, coltivatori, venditori al dettaglio, trasformatori, etichettatori, esperti nella pianificazione del trasporto, strategie macro e micro economiche, corruzione e collusione del sistema economico reale e della politica.

Ma questo è un mondo alto fatto di denaro che come dice l’autore "si pesa non si conta", che vive sulla miseria di un mondo altro fatto di povertà, di arretratezza e mancanza di regole e controlli, che è l’humus su cui i sistemi criminali si sono costruiti e su cui ancora oggi fanno leva per perpetuare la propria potenza e ricchezza e che non è altro che la disuguaglianza del nostro mondo.

Sono tanti i motivi per cui leggere questo libro. Innanzitutto la forza prorompente delle parole, macigni sulla nostra coscienza di occidentali, nelle quali emerge che la cocaina è forse diventata il motore e lo specchio del nostro agire.
Leggendo questo libro non si potrà più andare in giro senza guardare le persone che incontriamo e pensare che forse tutti o molti di loro fanno abitualmente uso di cocaina.
La droga del nostro tempo in cui tutto si brucia velocemente: dalle emozioni agli oggetti, dalle relazioni alla vita.

Narcisisticamente si è affermato il concetto che siamo noi il centro del mondo, sei miliardi di sistemi solari e la cocaina non fa altro che aumentare all’infinito la nostra fame di affermazione personale fino a bruciarci; su questo bisogno il narcotraffico fa leva e il suo business non potrà mai essere estirpato se prima non si estirpa il bisogno di cui si alimenta.
Troveranno sempre nuove rotte, nuovi modi di aggirare i controlli e di corrompere sempre più persone, perché alla fine siamo noi che lo chiediamo.

Grazie a Saviano perchè parlare di cocaina oggi non è parlare di una piaga e di un flagello sociale ma è parlare di noi, di chi ci sta accanto, del nostro modo di vivere e di relazionarci.

 

Voto: vota star 50

 

{slide=Scheda tecnica del libro}

Autore: Roberto Saviano

Titolo:  Zero zero zero

Casa editrice: Feltrinelli editore

Anno di pubblicazione: 2013

 

{slide=Frasi memorabili del libro}

“Sono cresciuto a libri di mare. Mi affascinava il catalogo delle navi dell’Iliade e l’Odissea d’istinto la percepivo come esplorazione del perimetro dello scibile umano. Ho scoperto e non ho mai smesso di amare i tifoni e le bonacce che mettono alla prova i capitani di Joseph Conrad, mi sono perso dietro la caccia ossessiva di Moby Dick, demone dell’animo umano incarnato in un capodoglio. Allora tifavo per il grande cetaceo o mi sentivo Ishmael, l’unico sopravvissuto del Pequod per assolvere il compito di raccontare. Adesso so di avere la stesso ossessione del capitano Achab. È la coca, la mia Balena Bianca. Anch’essa è inafferrabile e anch’essa solca tutti i mari”

{slide=Conosci l'autore}

autore

Roberto Saviano è nato a Napoli nel 1979. Si è laureato in Filosofia all’Università degli Studi di Napoli Federico II. Nel marzo 2006 pubblica il suo primo romanzo “Gomorra”, edito da Mondadori. Tradotto in oltre 50 paesi diventa un bestseller con 10 milioni di copie vendute nel mondo. Nel 2010 è stato protagonista (insieme a Fabio Fazio) di “Vieni via con me”, trasmissione televisiva andata in onda su Raitre, evento televisivo dell’anno e trasmissione più vista nella storia di Raitre. Nel 2012 su La7 di “Quello che non ho” e, sempre nel 2012, di “Che tempo che fa del lunedì” su Raitre. Dall’ottobre 2006 vive sotto scorta in seguito alle minacce ricevute dai clan che ha denunciato. Nel 2008 ha ricevuto la solidarietà di diversi premi Nobel e a novembre dello stesso anno è stato invitato in Svezia a tenere un discorso sulla libertà di espressione all’Accademia dei Nobel.

 

 

{slide=Curiosità}
Non ci sono curiosità per questo libro. Tu ne conosci qualcuna in proposito? Contattaci!

{/slides}

 

 

Studio di Psicoterapia MenteSociale

studio mix

Indirizzo: Via dei Castani 170, 00171 Roma
ideaCon i mezzi pubblici lo Studio è vicino a: metro C fermata Gardenie, Tram 19 e Tram 15, numerose linee di bus

Email: info@mentesociale.it

Telefono: 0664014427

ORARI DI SEGRETERIA ED APERTURA AL PUBBLICO:
Lunedì dalle 17.00 alle 20.00
Martedì dalle 10.00 alle 13.00 
Mercoledì dalle 17.00 alle 20.00
Giovedì dalle 10.00 alle 13.00 
Venerdì dalle 10.00 alle 13.00
ideaIn altri orari o giorni è possibile lasciare un messaggio in segreteria, sarete ricontattati il prima possibile.

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.