Forse ti interessa...

WORKSHOP & CORSI PER PSICOLOGI

corsiperpsicologi

DALLA BACCHETTA MAGICA AL FALLIMENTO TERAPEUTICO
Venerdì 21 Aprile,       workshop esperenziale 

 

Newsletter

Iscriviti

Iscriviti alla nostra newsletter per essere aggiornato sulle attività ed i servizi dello Studio e sui nuovi articoli di MenteSociale!

{tab=Recensione}

copertinaCosa spinge una donna che vive una vita soddisfatta e mondana nella città di Bologna a lasciare tutto in sospeso per inseguire una serie di inquietanti concatenazioni? La risposta a questa domanda si nasconde in un borgo antico a picco sul mare, in una terra solare e affascinante, sospesa tra mistero, presenze impalpabili, storie di amicizia e tracce di un passato lontano.

Un luogo che diventa a suo modo uno dei protagonisti di questa storia. E viene da chiederci leggendo questo romanzo: quanto siamo attratti dalle zone d’ombra? Quanto fascino può esercitare su ognuno di noi ciò che non si può spiegare e comprendere razionalmente? E ancora, quanti di noi avrebbero seguito il proprio istinto e come la protagonista del libro si sarebbero messi alla ricerca di una spiegazione per degli eventi assolutamente imponderabili, per arrivare fin lì, alla radice del mistero? Strane sensazioni, suggestioni confuse ed oggetti che sembrano avere vita propria innescano una vera e propria ghost story, in cui l’autrice dipana gli eventi tra flashback storici, riportando tra l’altro un carteggio del 1800 denso di atmosfera e introspezione psicologica, e scene solari che tradiscono un po’ il classico genere gotico. Il finale, che come nella migliore tradizione vede l’intervento di una medium, si movimenta e coinvolge il lettore in una serie di eventi dove molti interrogativi sembrano finalmente trovare una spiegazione. Ma una spiegazione definitiva, come è logico che sia, non c’è mai. E la sensazione che si può avere dopo aver letto questo libro, che scorre veloce e di certo non annoia, è una sorta di sospensione. Perché la curiosità di indagare l’imponderabile e una sottile attrazione verso tutto ciò che non può essere incasellato razionalmente, ci sono in ognuno di noi, e hanno radici profonde. Si dice che un libro oltre a svagare dovrebbe lasciare qualcosa di sé, invitare a riflettere, e in questo caso credo sia davvero così. Poi naturalmente le conclusioni attengono a ciascuno di noi e alle singole attitudini, ma una domanda, o anche solo una breve riflessione su ciò che si pensa in merito, credo che questa storia la susciti anche nei più scettici, a prescindere.

 

{tab=Scheda tecnica}
Autore:Nuela Celli

Titolo:Voci dal Silenzio

Casa editrice: Corbo editore

Anno di pubblicazione: 2011

{tab=Conosci l'autore}

autoreNuela Celli è nata a San Benedetto del Tronto.

Laureata in Lettere Moderne con una tesi in Storia Contemporanea pubblicata nel 2005, attualmente si occupa di scrittura e insegnamento privato.

 

{tab=Curiosità}
La storia è ambientata tra le vie e il borgo antico della città di Grottammare, che viene descritta fedelemente.

{tab=La citazione}
"A questo punto è troppo forte il bisogno di capire perché proprio io sia stata coinvolta in questa storia. Sento la necessità di tracciare un confine preciso tra le mie proiezoni mentali e l'esatta portata di certi fenomeni. Non potrei vivere altrimenti"

 

Studio di Psicoterapia MenteSociale

studio mix

Indirizzo: Via dei Castani 170, 00171 Roma
ideaCon i mezzi pubblici lo Studio è vicino a: metro C fermata Gardenie, Tram 19 e Tram 15, numerose linee di bus

Email: info@mentesociale.it

Telefono: 0664014427

ORARI DI SEGRETERIA ED APERTURA AL PUBBLICO:
Lunedì dalle 10.00 alle 13.00
Martedì dalle 10.00 alle 13.00  (anche Sportello Psicologico)
Mercoledì dalle 17.00 alle 20.00
Giovedì dalle 10.00 alle 13.00 (anche Sportello Legale)
Venerdì dalle 10.00 alle 13.00
ideaIn altri orari o giorni è possibile lasciare un messaggio in segreteria, sarete ricontattati il prima possibile.

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.