WORKSHOP & CORSI PER PSICOLOGI

corsiperpsicologi

DALLA BACCHETTA MAGICA AL FALLIMENTO TERAPEUTICO
Venerdì 21 Aprile,       workshop esperenziale 

 

Newsletter

Iscriviti

Iscriviti alla nostra newsletter per essere aggiornato sulle attività ed i servizi dello Studio e sui nuovi articoli di MenteSociale!

Indice


Calamità naturali e disastri
Da un punto di vista semantico esiste una distinzione tra disastro e calamità naturale. Il disastro viene definito "come un evento di eccezionale gravità, tale da mettere in pericolo l'incolumità di un alto numero di persone; può essere la conseguenza di un comportamento criminoso". La calamità naturale, invece, è descritta come "un evento imprevedibile di particolare natura ed estensione, che determina grave danno, o pericolo di grave danno, all'incolumità di persone o di beni, e che debbono essere fronteggiati con interventi straordinari dell'autorità pubblica". Possiamo in una prima analisi distinguere tra: disastri collettivi e calamità naturali.
Per disastri collettivi si intendono:
Emergenze nucleari.
Incidenti chimici.
Epidemie.
Eventi bellici.
Disastri dipesi da mezzi di trasporto (aerei, navali, ferroviari, automobilistici).
Disastri da inquinamento ambientale.
Per calamità naturali si intendono:
Terremoti.
Inondazioni e alluvioni.
Cicloni.
Eruzioni vulcaniche.
Slavine.
Frane.


Dall'analisi di queste definizioni si evince che il disastro afferisce a situazioni di origine antropica, mentre le calamità hanno cause esclusivamente di origine naturale. Il disastro può essere anche considerato come un evento di carattere collettivo che coinvolge e sconvolge la struttura e il funzionamento di intere comunità . Un disastro è caratterizzato da una serie di fasi  che non sempre sono la conseguenza l'una dell'altra, infatti, a volte è possibile che si presentino in maniera del tutto inconsueta, causando panico e confusione negli individui. In questo contesto verranno presi in considerazione quattro eventi disastrosi, tre dei quali hanno interessato la Regione Campania negli ultimi decenni: il "Terremoto del 23 novembre 1980 in Irpinia", il "bradisismo degli anni 1983/1985 a Pozzuoli", "l'alluvione del maggio 1998 nelle province di Salerno e Avellino" e quarto evento, la possibile e già prevista "eruzione del Vesuvio".

 

 

Studio di Psicoterapia MenteSociale

studio mix

Indirizzo: Via dei Castani 170, 00171 Roma
ideaCon i mezzi pubblici lo Studio è vicino a: metro C fermata Gardenie, Tram 19 e Tram 15, numerose linee di bus

Email: info@mentesociale.it

Telefono: 0664014427

ORARI DI SEGRETERIA ED APERTURA AL PUBBLICO:
Lunedì dalle 10.00 alle 13.00
Martedì dalle 10.00 alle 13.00  (anche Sportello Psicologico)
Mercoledì dalle 17.00 alle 20.00
Giovedì dalle 10.00 alle 13.00 (anche Sportello Legale)
Venerdì dalle 10.00 alle 13.00
ideaIn altri orari o giorni è possibile lasciare un messaggio in segreteria, sarete ricontattati il prima possibile.

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.