WORKSHOP & CORSI PER PSICOLOGI

corsiperpsicologi

DALLA BACCHETTA MAGICA AL FALLIMENTO TERAPEUTICO
Venerdì 21 Aprile,       workshop esperenziale 

 

Newsletter

Iscriviti

Iscriviti alla nostra newsletter per essere aggiornato sulle attività ed i servizi dello Studio e sui nuovi articoli di MenteSociale!

casaDomenica 23 aprile 2006, Roma.
La Casa delle Letterature riapre al pubblico dopo ingenti opere di ristrutturazione della durata di un anno circa, che fra le altre cose hanno consentito un recupero degli spazi interni.

 

Il generale ampliamento che ne risulta persegue lo scopo di far diventare definitivamente la Casa della Letterature un punto d’incontro privilegiato di varie combinazioni:  scrittori con il pubblico, associazioni e singoli artisti con istituzioni…, con un certo spazio riservato anche al confronto e all’interazione fra gruppi creativi e tendenze letterarie, in nome del suggestivo binomio arte-letteratura. Un binomio già evidente nella riacquisizione della vecchia sede, il prestigioso complesso borrominiano di Piazza dell’Orologio. Finora, infatti, era stata scelta come sede provvisoria, per mostre ed iniziative analoghe, Villa Poniatowski. “La villa è sotto la tutela del Ministero dei Beni Culturali, che ci ha gentilmente ospitati in quest’anno in cui la Casa delle Letterature era in fase di ristrutturazione”, ci spiega una delle responsabili della suddetta struttura culturale, “ma ora che la Casa è stata riaperta, non avremo più bisogno di questa sede sostitutiva, per altro appartenente al Polo Museale Etrusco”.

Nel frattempo, Villa Poniatowski ospita due mostre interessanti, una di fotografia con Martha Madighan (Botanical portraits ) e Fiorella Rizzo (Kaleidoscope), l’altra di grafica ed illustrazione. Quest’ultima, di livello internazionale con opere di artiste provenienti da ben 16 paesi diversi (dall’Iran alla California, dalla Corea del Sud a Israele, dal Giappone alla Siberia, dall’Italia alla Finlandia…), si rivela una testimonianza artistica tutta al femminile, che mira ad esprimere con illustrazioni varie il concetto della realizzazione dei diritti delle donne e della lotta per conquistarli oggi come ieri, così come la questione delle pari opportunità diluita in complesse situazioni d’ogni singolo paese.  Non a caso il nome della mostra, visitabile fino ai primi di giugno, è “Le Favolose matite colorate nel mondo”, proprio a sottolineare il fascino della poliedricità artistica, che si rifà ad una sensibilità estetica e sessuale ben precise. Tale iniziativa, che vanta l’alto patrocinio del Presidente della Repubblica, si colloca nel bel mezzo del progetto “World book capital”, un anno in cui Roma, insieme a Torino, diventerà un grande laboratorio di promozione del libro e della lettura, impegnandosi nell’organizzazione di eventi vari (spettacoli, dibattiti, letture…) all’interno di teatri, biblioteche, piazze e saloni del libro.

Bentornata Casa delle letterature, quindi, ma anche addio Villa Poniatowski, che da fine giugno si spoglierà nuovamente delle vesti artistiche temporaneamente sopraggiunte, tornando ad essere quel patrimonio culturale godibile in sé per sé.

Studio di Psicoterapia MenteSociale

studio mix

Indirizzo: Via dei Castani 170, 00171 Roma
ideaCon i mezzi pubblici lo Studio è vicino a: metro C fermata Gardenie, Tram 19 e Tram 15, numerose linee di bus

Email: info@mentesociale.it

Telefono: 0664014427

ORARI DI SEGRETERIA ED APERTURA AL PUBBLICO:
Lunedì dalle 10.00 alle 13.00
Martedì dalle 10.00 alle 13.00  (anche Sportello Psicologico)
Mercoledì dalle 17.00 alle 20.00
Giovedì dalle 10.00 alle 13.00 (anche Sportello Legale)
Venerdì dalle 10.00 alle 13.00
ideaIn altri orari o giorni è possibile lasciare un messaggio in segreteria, sarete ricontattati il prima possibile.

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.