L’Italia che sogna sicurezza, che si accontenta degli annunci trionfali vola sulle ali dell’entusiasmo per questo nuovo governo, è fiduciosa e gradisce molto.

L’Italia reale invece resta a terra con tutti i lavoratori dell’Alitalia ormai sull’orlo del fallimento.
A parte gli schieramenti, è proprio triste vedere la vita delle persone usata per strategia politica da tutti, è triste che il lavoro divenga merce di scambio per lotte di potere, per interessi di classe, per mero calcolo.
La frattura sociale si allarga sempre più, ma come al solito è una lotta tra poveri, la distanza tra sudditi e palazzo è infinita, ma nessuno che si abbassi ad affacciarsi all’uscio.
Le soluzioni proposte sono semplici, vaghe, immediate e tutti i ben pensanti ad applaudire.
E’ una soglia ridicola di alcol alla guida che uccide, non lo scarso senso civico, i modelli sbagliati i miti fuorvianti le auto sempre più potenti date dai genitori a ragazzini inesperti.
I format politici (a proposito grazie Berselli) ci dicono che dobbiamo avere paura, dobbiamo darci un decoro, ci dicono: torniamo al passato. E allora, basta pulire le strade, la sporcizia si mette sotto il tappeto, c’è ma non si vede, mettiamo il grembiulino ai nostri figli, anche se sotto nascondono un’arma e lotta senza quartiere a clandestini e fannulloni (che poi diciamolo si assomigliano), eppure da 5 mesi un manipoli di “bravi” e italianissimi casalesi, spara all’impazzata ad italiani e stranieri. La mafia non è più una priorità, l’evasione fiscale non ci interessa, i salari, il lavoro, la sicurezza nei cantieri, il precariato argomenti utili a difendere interessi di classe.
L’importante è che possiamo continuare a vivere, l’importante e spingere su altri colpe e paure, non c’è bisogno di nessuna partecipazione per il miglioramento sociale, perché noi non ci entriamo sono gli altri, quelli, i cattivi la nostra disgrazia.
Cosi troviamo un capro espiatorio facile facile, riduttivo.
La coscienza dell’Italia è salva.

Studio di Psicoterapia MenteSociale

studio mix

Indirizzo: Via dei Castani 170, 00171 Roma
ideaCon i mezzi pubblici lo Studio è vicino a: metro C fermata Gardenie, Tram 19 e Tram 15, numerose linee di bus

Email: info@mentesociale.it

Telefono: 0664014427

ORARI DI SEGRETERIA ED APERTURA AL PUBBLICO:
Lunedì dalle 17.00 alle 20.00
Martedì dalle 10.00 alle 13.00 
Mercoledì dalle 17.00 alle 20.00
Giovedì dalle 10.00 alle 13.00 
Venerdì dalle 10.00 alle 13.00
ideaIn altri orari o giorni è possibile lasciare un messaggio in segreteria, sarete ricontattati il prima possibile.

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.