creazione arte e stuporeRiflessione sullo stupore come elemento comune dell'arte e della filosofia, partendo da una massima di K. Fielder.

Questa frase mi ha colpito profondamente e vorrei cercare di spiegarne il motivo. Il vecchio motto :"Impara l'arte e mettila da parte" mi sembra oltremodo superato, forse perchè tanti anni fa erano necessarie, nella società operaia e contadina, due braccia per lavorare e produrre e certamente investire le proprie energie in campo creativo non aveva riscontri economici e sociali utili. Si pensa allo stupore e viene subito in mente l'espressione pura e disincantata di un bambino perchè la capacità di aprirsi al mondo e di conoscerne i suoi svariati aspetti è tipico di una mente aperta e libera come quella di un bambino. La conoscenza dell'ambiente rappresenta il primo passo per imparare ad interagire con esso e assorbirne i valori estetici e simbolici e in questo senso proprio i bambini riescono, spontaneamente a mostrare lo stupore per le cose nuove che incontrano nella loro vita. Durante il processo di evoluzione e di apprendimento vengono gettate le basi per una conoscenza che tende all'astrazione e in essa si sviluppano canali creativi personali ed autonomi. I gusti, gli interessi, si diversificano da persona a persona e ognuno, secondo le proprie attitudini sviluppa capacità rispondenti alle potenzialità innate e al proprio bagaglio culturale. Esistono persone con spiccate capacità di sintesi e di introspezione, altre invece che tendono ad essere sintetiche e pratiche sul piano organizzativo. Per il desiderio di conoscenza e di interpretazione della realtà molti hanno avvicinato l'arte e la filosofia che rappresentano le massime espressioni del genere umano. Come sostiene K.Fiedler lo stupore è il primo inizio dell'arte e della filosofia perchè, secondo il mio modesto parere, bisogna ogni tanto scrollarsi di dosso tutte le sovrastrutture e i condizionamenti della vita quotidiana per diventare un pò artisti e un pò filosofi. Credo che riscoprire questa naturale disposizione possa aiutarci a vivere meglio e ad apprezzare quello che forse abbiamo perso con il passare degli anni, lo stupore per le molteplici e a volte misteriose manifestazioni della vita che ci circonda. Un primo passo per alimentare e rendere significativo il percorso di conoscenza che riguarda in fondo la storia dell'uomo, un ciclo di conquiste e continua ricerca dei valori estetici e rappresentativi di una realtà  in continuo divenire.

{rt}

 

Studio di Psicoterapia MenteSociale

studio mix

Indirizzo: Via dei Castani 170, 00171 Roma
ideaCon i mezzi pubblici lo Studio è vicino a: metro C fermata Gardenie, Tram 19 e Tram 15, numerose linee di bus

Email: info@mentesociale.it

Telefono: 0664014427

ORARI DI SEGRETERIA ED APERTURA AL PUBBLICO:
Lunedì dalle 17.00 alle 20.00
Martedì dalle 10.00 alle 13.00 
Mercoledì dalle 17.00 alle 20.00
Giovedì dalle 10.00 alle 13.00 
Venerdì dalle 10.00 alle 13.00
ideaIn altri orari o giorni è possibile lasciare un messaggio in segreteria, sarete ricontattati il prima possibile.

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.