Newsletter

Iscriviti

Iscriviti alla nostra newsletter per essere aggiornato sulle attività ed i servizi dello Studio e sui nuovi articoli di MenteSociale!

diventa fan

Indice

Cos'è la bisessualità
La bisessualità è il potenziale di sentirsi sessualmente attratti e di intraprendere relazioni sessuali o sensuali con entrambi i sessi. Una ricerca di Eliason, che risale al 1997, svolta su un campione di studenti non ancora diplomati, mostra che la percezione che comunemente gli individui hanno dei bisessuali è principalmente basata su degli stereotipi.  Samantha Star Straf ha individuato nel 1998  cinque di questi stereotipi:

  1. I bisessuali non esistono
  2. I bisessuali sono persone confuse
  3. I bisessuali hanno bisogno di avere contemporaneamente una relazione con partner di entrambi i generi
  4. I bisessuali si godono il meglio da entrambi i mondi
  5. I bisessuali diffondo l’AIDS
  6. I bisessuali non esistono

Il primo mito afferma che i bisessuali non esistono e si basa sul fatto che non è semplice auto-identificarsi come bisessuali (Ault, 1996).  Ron Fox riporta, in uno studio del 1996, che il 4% degli intervistati ammetteva di provare un’attrazione sessuale per entrambi i generi, ma solo lo 0,8% degli uomini e lo 0,5% delle donne del campione si dichiaravano bisessuali. Un risultato molto simile era stato riscontrato in un’intervista curata l’anno prima (1995) da McKirnan, Stokes, Doll e Burzette che riguardava le attività sessuali; il 5,8% del campione maschile dichiarava di aver avuto, nel corso della propria vita, almeno un partner di sesso maschile ed uno di sesso femminile ma, solo l’1% di questo gruppo si etichettava come bisessuale. Generalmente infatti coloro che hanno avuto esperienze bisessuali tendono ad auto-identificarsi o come omosessuali o come eterosessuali.Non date per scontato la bisessualità di nessuno!
Il secondo mito afferma che i bisessuali sono persone confuse basandosi sul fatto che spesso i bisessuali si trovano in un periodo di transizione tra l’etero o l’omosessualità (Eliason, 1997), sono confusi sulla loro identità o sul loro orientamento sessuale (per paura di dover ammettere la loro omosessualità ) oppure perché non sono in grado di affrontare una scelta dicotomica (Deacon, Reinke, Viers, 1996). Un altro modo di vedere la bisessualità è quella di un “esperimento” o di “una fase di passaggio dell’adolescenza” (Eliason, 1997) oppure semplicemente una scelta “circostanziale” nel caso ci si trovi detenuti in un carcere per un lungo periodo di tempo (McKirnan et al., 1995). L’auto-identificazione può subire modiche nel tempo; nella già citata ricerca di Eliason del 1997 il 41% delle donne che si definivano lesbiche in passato si erano dichiarate bisessuali mentre il 76% delle donne che si definivano bisessuali in passato si erano dichiarate lesbiche.  Risultati simili si erano avuti in una precedente ricerca di McKirnan del 1995 dove il 65% dei maschi che avevano avuto rapporti sessuali sia con uomini che con donne avevano mantenuto un comportamento bisessuale per più di 5 anni; tra  questi quelli che poi avevano cambiato auto-identificazione si riconoscevano per 1/3 come eterosessuali e per 2/3 come omosessuali.
Dunque, la percezione della propria identità sessuale si modifica facilmente in un bisessuale quando questi si trova coinvolto in una relazione monogama (Rust, 1996). Sebbene alcune persone dopo essersi identificate come bisessuali per un certo periodo di tempo decidano per una differente identità sessuale altre, con una stabile identità  demoliscono lo stereotipo che  li definisce persone “confuse”.

Studio di Psicoterapia MenteSociale

studio mix

Indirizzo: Via dei Castani 170, 00171 Roma
ideaCon i mezzi pubblici lo Studio è vicino a: metro C fermata Gardenie, Tram 19 e Tram 15, numerose linee di bus

Email: info@mentesociale.it

Telefono: 0664014427

ORARI DI SEGRETERIA ED APERTURA AL PUBBLICO:
Lunedì dalle 10.00 alle 13.00
Martedì dalle 10.00 alle 13.00  (anche Sportello Psicologico)
Mercoledì dalle 17.00 alle 20.00
Giovedì dalle 10.00 alle 13.00 (anche Sportello Legale)
Venerdì dalle 10.00 alle 13.00
ideaIn altri orari o giorni è possibile lasciare un messaggio in segreteria, sarete ricontattati il prima possibile.

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.