dialogoLa comunicazione oggi ha perso valore. Un valore non solo sociale e culturale, ma anche psicologico ed emotivo. Difficilmente si trova il tempo per dialogare e confrontarsi, condividere i propri desideri ed emozioni. Eppure una buona comunicazione è uno dei pilastri fondanti in un rapporto di coppia che sia soddisfacente.

<<Parliamo poco tra di noi>>, <<Non abbiamo tempo>>, <<Ci sono sempre i figli>>


Come psicoterapeuta ho conosciuto in terapia diverse coppie che spesso lamentano di non avere mai abbastanza tempo con troppe cose da fare, lavoro, figli o genitori di cui occuparsi.
Raccontano di ritrovarsi a fine giornata così stanchi da aver perso la voglia di parlare con il partner, chiedergli come sta, ascoltarlo, trasmettere le emozioni vissute nella giornata o i dubbi, i pensieri...
Ci si appesantisce sempre di più e si è sempre meno disposti ad assumersi il peso emotivo dell'altro.

<<Parliamo solo del più e del meno>>, <<Non abbiamo segreti, ci diciamo sempre tutto>>, <<  La pensiamo allo stesso modo, non c'è bisogno che dica anche la mia>>

Coppie iperattive che sovrappongono le cose da fare, che non hanno un momento libero - dove per libero si intende "svago" o "dolce far niente"- fanno naturalmente parte di questo tipo di coppia. Sembra non esserci mai il giusto tempo per entrare in contatto con le proprie emozioni e con quelle del partner, per riconoscerle, condividerle...

Altre coppie invece, sembrano dialogare molto.
Eppure arrivano con una difficoltà nella loro relazione, alla quale non riescono a far fronte.
E' molto importante in questi casi sincerarsi della natura e delle caratteristiche salienti del dialogo. Alcune di queste coppie infatti parlano effettivamente molto tra loro ma il dialogo è frequentemente impostato su aspetti pratici ed operativi.
Oppure su tematiche poco personali quali la politica, la cultura, il film visto o il libro letto. Aspetti questi indubbiamente importanti per lo sviluppo di una buona relazione di coppia, se alternati ad aspetti maggiormente personali che permettono di rivelare le proprie emozioni, pensieri, impressioni, vissuti. La condivisione è infatti un aspetto fondante l'intimità, l'intesa e la coesione di coppia.

<<Non mi capisce mai>>, <<Alza sempre la voce>>, <<Con te non si può parlare>> , <<Mi fai sempre arrabbiare>>

La mancanza di un buon dialogo può essere rivelato dalla presenza di una comunicazione altamente conflittuale tra i partners.
E' bene precisare, contrariamente a quanto molte coppie pensano, che litigare fa bene.
Aiuta a scaricare le proprie tensioni ed al tempo stesso permette di mostrarsi all'altro.
Il conflitto deve però essere costruttivo: si costruisce cioè insieme un accordo che vada bene per entrambi partendo, aspetto questo fondamentale, dal mettere in campo personali bisogni, idee, emozioni.

In molte coppie al contrario si verifica un conflitto distruttivo in cui ognuno attacca l'altro per difendersi. Diventano significativi vissuti emotivi quali la rabbia, il senso di fallimento o di inadeguatezza, l'impotenza che certo non aiutano.

Conclusioni

Creare un buon dialogo con l'altro e mantenerlo giorno dopo giorno non è indubbiamente cosa facile.

Significa dedicare uno spazio maggiore alla coppia, lontano dai doveri che incessantemente abbiamo...

Significa dedicare il giusto tempo per permettere a se stessi ed al partner di parlare di sè e delle proprie emozioni, soprattutto ma non solo, nei momenti più difficili  per la coppia...

Significa diventare capaci nel confrontarsi e sentirsi liberi di esprimere un proprio punto di vista chiedendo di essere ascoltati...

Significa essere curiosi ogni giorno dell'altro non solo in termini di ciò che ha fatto o vuole fare, ma di cioè che "sente", i suoi desideri, i dubbi, i pensieri...

Dare il giusto valore alla comunicazione ed implementare le nostre capacità nel saper dialogare in coppia, ci permette quindi di migliorare la nostra relazione, di recuperarla o di affrontare un momento di crisi utilizzando le nostre parole ed il nostro corpo.

 

L'articolo è stato scritto dalla dr.ssa Laura Catalli, Psicologa Psicoterapeuta sistemico-relazionale, Consulente Sessuale e di Coppia, Responsabile dello Studio di Psicoterapia MenteSociale. Se desideri più info sull'autore: http://mentesociale.it/chi-siamo.html#dr-ssa-laura-catalli-psicologa-psicoterapeuta-ad-orientamento-sistemico-relazionale-consulente-sessuale-e-di-coppie-psicologo-scolastico


 

 

Studio di Psicoterapia MenteSociale

studio mix

Indirizzo: Via dei Castani 170, 00171 Roma
ideaCon i mezzi pubblici lo Studio è vicino a: metro C fermata Gardenie, Tram 19 e Tram 15, numerose linee di bus

Email: info@mentesociale.it

Telefono: 0664014427

ORARI DI SEGRETERIA ED APERTURA AL PUBBLICO:
Lunedì dalle 17.00 alle 20.00
Martedì dalle 10.00 alle 13.00 
Mercoledì dalle 17.00 alle 20.00
Giovedì dalle 10.00 alle 13.00 
Venerdì dalle 10.00 alle 13.00
ideaIn altri orari o giorni è possibile lasciare un messaggio in segreteria, sarete ricontattati il prima possibile.

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.