Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per essere aggiornato sulle attività ed i servizi dello Studio e sui nuovi articoli di MenteSociale!

Privacy e Termini di Utilizzo

diventa fan

Psicologia

wpepsicologiaTematiche affrontate negli articoli:

  • Disturbi psicologici dell'adulto e del bambino: disturbi d'ansia, disturbi di personalità, disturbi dell'umore, disturbi alimentari, dipendenze classiche e nuove dipendenze, dipendenza affettiva
  • Problematiche relazionali in coppia e in famiglia, Comunicazione funzionale e disfunzionale, tradimento
  • Il benessere a scuola: dai metodi didattici e alternativil al ruolo dell'insegnante, dalla gestione dei comportamenti di bullismo ai disturbi del linguaggio
  • Arteterapia: Fototerapia, Drammaterapia, l'utilizzo della fiaba
  • La figura dello Psicologo: dai falsi miti alla spiegazione di cosa fa e di quali sono le caratteristiche di una psicoterapia

 

Rabbia 2La rabbia è certamente un’emozione universale, ad ognuno di noi sarà capitato di farne esperienza! Il fatto che sia così diffusa, non la rende tuttavia più facile da comprendere né, tanto meno, da gestire e questo certamente vale sia quando ci si trovi a sperimentarla in prima persona, che quando si vestono invece gli sfortunati panni dei destinatari della stessa. Quale sarà la strategia più funzionale? E poi ancora, quando ad essere arrabbiato è qualcuno con cui siamo in relazione, una persona per noi importante, come un partner o un figlio, che fare? In questo articolo proviamo a darci delle risposte.

sculturaLa Scultura è uno strumento utilizzato in ambito psicoterapeutico all'interno principalmente del modello sistemico-relazionale dal quale si origina e si è poi diffuso poi anche in altri ambiti teorici-metodologici della psicoterapia. Ancor prima la Scultura è un fenomeno creativo, artistico, simbolico.

In questo articolo si approfondiscono i legami tra la scultura e creatività e si esplorano le principali carattestistiche che rendono questo strumento unico e significativo.

terzogenitore“Dottoressa, come mi devo comportare con mio figlio?” mi chiede spesso Paolo che si sta separando dalla moglie, alla ricerca disperata di qualcuno che gli “insegni” come si fa il padre e, soprattutto, come si fa il padre quando la coppia si separa e l’ex coniuge inizia una nuova relazione.  Ma questa domanda non è solamente di Paolo, è la domanda di Marco che sente di “riuscire a dare il giusto affetto” ai propri figli, o di Luca che vorrebbe “ trovare un canale di comunicazione”  con il figlio adolescente, “perennemente chiuso in camera sua”….Si potrebbero aggiungere ancora tanti nomi: tutti i padri, prima o poi, si confrontano con questa domanda.

 

Musante Francesco 1950 dipinti Sono salito sull albero dei cuori 200912151534251481Raccontare storie è una pratica che ognuno di noi conosce bene.
Nell’esperienza personale di ciascuno non sarà difficile rintracciare il momento in cui ci si è trovati a pronunciare o ad ascoltare la classica formula “c’era un volta…” e a seguire le vicende di personaggi più o meno reali, intenti a compiere azioni più o meno possibili.
Se si prova ad allargare un po’ lo sguardo sarà possibile rendersi conto di come continuamente si è in contatto col racconto di storie, entrando nelle nostre vite sotto forma di aneddoti o resoconti. Cos’è che rende questa pratica così diffusa?
(image by Musante, 1950)

equilibrista

Vi siete mai chiesti se ci sia un collegamento tra le nostre esperienze relazionali e la nostra capacità di percepirci liberi, autonomi, indipendenti?
In che modo le nostre relazioni e la nostra esperienza ci permettono (o ci impediscono) di progredire verso spazi sempre maggiori di autonomia o, al contrario, ci fanno sentire bloccati dalla paura e dal bisogno di dipendere dagli altri? e come ha origine tutto ciò? 

L'articolo che segue prova ad offrire degli spunti di riflessione sull'argomento.

arrivo fratellinoCome aiutare un bambino ad accogliere in maniera positiva l’arrivo di un fratellino o di una sorellina?

Nell’’articolo che segue si cercherà di raccontare questo (lieto) evento con gli occhi dei primogeniti e di dare qualche utile suggerimento a mamma e papà per favorire l’accoglienza del nuovo nato e la relazione tra i fratelli.

ltpA fronte delle evidenze empiriche che sottolineano l’importanza delle relazioni familiari per lo sviluppo del bambino, sono stati sviluppati diversi strumenti di osservazione e valutazione. Tra questi, il Lausanne Trilogue Play assume particolare rilevanza per la sua applicabilità a diversi contesti dì intervento e per la sua valenza valutativa e terapeutica, come viene illustrato nel corso dell’articolo.

10. bricolage occhi 8Tutti, ed ognuno a suo modo, abbiamo sperimentato cosa significa essere arrabbiati. Anche i bambini si arrabbiano ed è compito dei genitori esser presenti e costruire il proprio ruolo in merito alle esperienze di rabbia vissute con i propri figli. L’articolo prenderà in considerazione da una parte come si esprime la rabbia nei bambini, a cosa serve e quali sono i lati positivi di questa emozione e dall’altra come aiutare i genitori a sostenere, gestire e far esprimere la rabbia del bambino. 

Studio di Psicoterapia MenteSociale

studio mix

Indirizzo: Via dei Castani 170, 00171 Roma
ideaCon i mezzi pubblici lo Studio è vicino a: metro C fermata Gardenie, Tram 19 e Tram 15, numerose linee di bus

Email: info@mentesociale.it

Telefono: 0664014427

ORARI DI SEGRETERIA ED APERTURA AL PUBBLICO:
Lunedì dalle 17.00 alle 20.00
Martedì dalle 10.00 alle 13.00 
Mercoledì dalle 17.00 alle 20.00
Giovedì dalle 10.00 alle 13.00 
Venerdì dalle 10.00 alle 13.00
ideaIn altri orari o giorni è possibile lasciare un messaggio in segreteria, sarete ricontattati il prima possibile.

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.