Indice

Conclusioni
La tesi di fondo di questo lavoro è che l’ambiente parrocchiale, può rivestire un ruolo fondamentale nel lavoro di coscientizzazione rispetto al disagio giovanile caratterizzandosi come efficace strumento di prevenzione rispetto ad atteggiamenti devianti, attraverso un’azione pedagogica orientata alla presa in carico delle proprie responsabilità rispetto alla propria esistenza e al proprio sviluppo umano e sociale. L’azione pastorale intende educare il giovane inducendo atteggiamenti e comportamenti che costituiscono una novità e un’alternativa al disagio stesso. Ai reali bisogni dei giovani adolescenti raramente si danno risposte significative. L’adolescente ha innanzitutto bisogno, lungo l’itinerario per la conquista dell’autonomia e per abbandonare le sicurezze dell’identità infantile, di trovare un punto di riferimento in adulti responsabili, capaci di dare al giovane segnali precisi e facilmente decodificabili, ai quali può adattarsi od opporsi, ma di cui non può fare a meno. Nell’itinerario iniziatico di oggi manca spesso un adulto che sappia farsi carico dell’onere dell’iniziazione, perché egli non è più in grado di porsi in un atteggiamento prescrittivo nei confronti del giovane, che non sia pura imposizione o colonizzazione ma che lasci un margine alla discrezionalità, alla scelta e alla responsabilità. L’adolescente ha bisogno di “iniziazione” cioè di predisposizione di spazi e tempi perché si realizzi un passaggio di consegne tra le generazioni e si effettui la presa in carico del soggetto da parte della collettività. È importante che le generazioni si pongano in atteggiamento di reciproco “ascolto” dove ascoltare significa innanzitutto essere sempre attenti e disponibili a cogliere quei tentativi di comunicazione che possono essere inviati dal giovane. È necessario ribadire fortemente che l’ascolto del ragazzo non può essere un fatto puramente formale ma significa sapersi porre costantemente accanto a lui per aiutarlo nel suo difficile itinerario iniziatico della vita, il ragazzo ha un estremo bisogno di ottenere risposte ai suoi “perché” da parte di un adulto che gli sia vicino e gli proponga valori e significati. Il difficile compito degli adulti è quello di saper essere, nel contempo, prescrittivi ma non intrusivi, autorevoli ma non autoritari, capaci di saper accettare l’allontanamento facendosi però percepire come sempre pronti ad accogliere e sollecitare il ritorno. Gli adulti possono essere capaci di ciò se sono autenticamente adulti, imperfetti, ma adulti. Nella parrocchia questi obiettivi sono perseguibili mediante un’azione di pastorale giovanile che si propone di far emergere dal messaggio cristiano energie e criteri capaci di formare uomini adulti, sensibili, attivi nella società e nelle istituzioni. L’obiettivo è favorire uno sviluppo coerente e lineare della spiritualità dei giovani, intesa non in senso specificamente teologico, bensì come espressione di quanto nel comportamento giovanile si riferisce alla vita dello spirito in senso lato, con particolare riferimento all'acquisizione, elaborazione e realizzazione di un sistema di valori, di modelli o norme di azione, di atteggiamenti di fronte all’assoluto e alle realtà spirituali, di sentimenti e disposizioni nei riguardi di Dio, dell’uomo e della società, in quanto finalizzanti l’impegno morale della persona nel suo sforzo di autorealizzazione. Ciò equivale a dire che sono soprattutto gli aspetti psico-culturali della personalità giovanile a ricevere un’attenzione privilegiata, potendosi considerare la vita spirituale come la traduzione comportamentale di orientamenti di valore mutuati dai gruppi di appartenenza e di riferimento.

MenteSociale

studio mix

Indirizzo dello studio: Via dei Castani 170, 00171 Roma
ideaCon i mezzi pubblici lo Studio è vicino a: metro C fermata Gardenie, Tram 19 e Tram 5, numerose linee di bus

Email: info@mentesociale.it

Telefono: 0664014427

ORARI DI SEGRETERIA ED APERTURA AL PUBBLICO:
Dal lunedì al venerdì. dalle 10.00 alle 13.00
ideaIn altri orari o giorni è possibile lasciare un messaggio in segreteria, sarete ricontattati il prima possibile.

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.