Indice

L'identikit del bambino vittima di pornografia in rete
Razza bianca, età compresa tra i sette e gli undici anni, lineamenti nordici: è questo l'identikit del bambino "vittima" della pornografia minorile in rete .
Purtroppo, non vengono esclusi i neonati, basti ricordare ciò che fu scoperto nell'agosto 2001 in Italia: una galleria on-line di foto di bambini e neonati seviziati, distesi sui fasciatoi o in vasche da bagno, nudi, imbavagliati, legati, piangenti, sottoposti ad ogni genere di violazione; addirittura in alcune foto comparivano, di spalle, delle donne, forse le madri, quasi a dimostrare il loro beneplacito. Oltre 400 foto di 23 neonati disponibili gratuitamente, a mo' di incentivo per invogliare a visitare altre pagine web ancora più raccapriccianti. Secondo gli inquirenti i navigatori erano disposti a pagare cifre esorbitanti per poter accedere agli archivi, contenenti foto, con elevata probabilità, scattate nel nostro Paese, considerata l'ambientazione e gli oggetti sullo sfondo.
Foto provenienti da siti web giapponesi (20%) ma, l'epicentro, secondo le ricerche condotte da "Telefono Arcobaleno" (Associazione contro la pedofilia che da tempo si dedica alla ricerca dei pedofili in internet), sono gli USA, che ospitano ben il 55% dei server provider, seguiti dai Paesi dell'Est (13%) e dai restanti Paesi europei (12%).

 

 

 

Studio di Psicoterapia MenteSociale

studio mix

Indirizzo: Via dei Castani 170, 00171 Roma
ideaCon i mezzi pubblici lo Studio è vicino a: metro C fermata Gardenie, Tram 19 e Tram 15, numerose linee di bus

Email: info@mentesociale.it

Telefono: 0664014427

ORARI DI SEGRETERIA ED APERTURA AL PUBBLICO:
Lunedì dalle 17.00 alle 20.00
Martedì dalle 10.00 alle 13.00 
Mercoledì dalle 17.00 alle 20.00
Giovedì dalle 10.00 alle 13.00 
Venerdì dalle 10.00 alle 13.00
ideaIn altri orari o giorni è possibile lasciare un messaggio in segreteria, sarete ricontattati il prima possibile.

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.